La Nuova Stagione | Perugia | 2019
info@nuovastagione.it

Monteluce e Sant’Erminio

Manutenzione

Da più parti (residenti e commercianti, pedoni e automobilisti) e in tutte le zone del quartiere (da Porta Pesa a Monteluce, da Sant’Erminio a Casaglia) viene segnalato ripetutamente  lo stato di precarietà e danneggiamento in cui versano le strade e perfino i marciapiedi. I residenti di via Gattapone hanno anche promosso una raccolta di firme per sollecitare l’attenzione e una risposta del Sindaco, entrambe mai pervenute. 

Quella delle manutenzioni sarà la grande sfida che ci vedrà impegnati nel prossimo quinquennio: interventi di messa in sicurezza del manto stradale, dei marciapiedi e delle infrastrutture cittadine saranno per noi un dovere primario. Ci impegneremo per una manutenzione ordinaria che segue le esigenze delle persone e non gli spot elettorali, perché strade e marciapiedi rovinati rendono arduo il passaggio a tutti, soprattutto ai portatoti di handicap e ai più piccoli.

Aree verdi

Aree verdi: La zona presenta una bassa densità di aree verdi, di cui la popolazione avverte fortemente la mancanza e il bisogno. Le uniche presenti dotate di attrezzature ludiche per bambini sono quella adiacente alla scuola elementare Ciabatti, con delle strutture ormai deteriorate e quindi non sicure e pericolose, e quella di fronte al circolo Arci a Sant’Erminio, troppo modesta per poter rispondere alle esigenze di un intero quartiere. La nostra attenzione andrà anche alle strutture destinate ai più piccoli, sia a quelle già esistenti, sia a quelle mancanti, come ad esempio all’interno della Nuova Monteluce. 

Inoltre, anche se non di proprietà del Comune ma della parrocchia, per la vivibilità e la fruibilità del quartiere soprattutto da parte dei ragazzi è necessario il recupero del campo sportivo sito in via Di Duccio (appena sotto l’Hotel Ilgo e l’oratorio Don Cesare Farkas). Questa area verde, che si estende per quasi sei ettari di terreno, risulta pressoché abbandonata e preda di una vegetazione selvaggia, e pur versando ormai da moltissimi anni in condizioni di degrado ed abbandono, rappresenta ancora tuttavia un notevole potenziale per l’intero territorio, a livello sportivo, sociale e ricreativo.

Viabilità

Il nostro quartiere rappresenta da sempre uno dei principali punti di accesso alla città dalla zona Nord, tanto che, in concomitanza con gli orari di entrata e di uscita delle scuole, il traffico tende a congestionarsi in tutta l’area. Senza contare inoltre i sempre più frequenti fenomeni di “sosta selvaggia” degli autoveicoli. 

È utile ragionare sulla sostituzione dell’impianto semaforico di fronte all’ingresso dell’ex ospedale, ed è importante contrastare qualsiasi forma di sosta selvaggia dei veicoli, che rendono difficoltoso il transito ai pedoni, specie se con difficoltà motorie. Ci impegneremo inoltre affinché il sottopasso sito di fronte al complesso della Nuova Monteluce torni ad essere sicuro ed utilizzabile: da troppo tempo infatti i cittadini sono costretti ad attraversare la carreggiata per spostarsi da una parte all’altra della strada. Una situazione, questa, che rende difficilmente fruibile negozi e servizi siti nell’area, e che inibisce gli spostamenti delle persone, specie se con difficoltà motoria.

Pulizia e decoro Pulizia e decoro: Incuria, sporcizia e sciatteria hanno caratterizzato le vie e i parchi della città in questi cinque anni. Vogliamo restituire ai territori pulizia e decoro urbano, che significa anche vivibilità, riqualificazione e qualità della vita. Promuoveremo una potatura puntuale degli alberi, e non interventi radicali che danneggiano le piante e deturpano il paesaggio; faremo sì che la pulizia stradale e la raccolta differenziata siano più precise e puntuali, per evitare il proliferare di ratti e roditori lungo le strade del quartiere, episodi, questi, purtroppo già verificatisi.

FACEBOOK

Ultime notizie

Scrivici!

FACEBOOK

Ultime notizie

Scrivici!